Header

 
Ugaf > Media > Percorsi > Editoriali Percorsi > Editoriale Percorsi 5/2015
 

 

 
Editoriale Percorsi

Cari Soci,


alcuni giorni fa ho consegnato le Borse di studio a tanti giovani che si sono distinti per gli eccellenti risultati scolastici ottenuti.
È stato un momento molto importante anche per l'Associazione perché in questo modo fa sentire concretamente la sua vicinanza a figli e nipoti. Rappresenta anche l'occasione per un confronto, un momento nel quale approfondire il contatto. Il vero patrimonio che le nostre generazioni possono e devono trasmettere a quelle che stanno crescendo è costituito non solo dai beni concreti, ma soprattutto dall'esperienza e da come questa esperienza può aiutare i ragazzi a comprendere il mondo nel quale si stanno avventurando. Per usare una metafora, poco serve regalare una bottiglia d'acqua, molto, invece, insegnare come si scava un pozzo. Così per i nostri figli e nipoti più che accumulare montagne di nozioni serve imparare e padroneggiare le tecniche e le modalità per affrontare la realtà. In un mondo sovraffollato di informazioni la differenza la possono fare gli strumenti per interpretare, comprendere e scegliere.
La conoscenza delle lingue, ovviamente, ma anche le “mappe” per arrivare alla meta passando da una disciplina all'altra, da un settore economico all'altro, da un Paese ad un altro senza perdersi. Si tratta di strumenti culturali trasversali che non sempre la scuola insegna: per questo può essere importante il nostro aiuto.

L'Ugaf si muoverà sempre di più in questa direzione non solo attraverso le Borse di studio, ma promuovendo corsi di lingue e affiancando i nostri soci nello “spingere” i giovani a fare esperienze scolastiche e lavorative all'estero.

Come sempre, i vostri suggerimenti su questo tema cruciale per il nostro futuro sono i benvenuti. 

Diego Pistone